logo gris horizontal

Come ottimizzare il potenziale SEO di un sito web

In questo post andremo a vedere le caratteristiche principali che il nostro sito web deve avere per poter essere SEO friendly.

Come ottimizzare il potenziale SEO di un sito web

In questo articolo vedremo

In questo post andremo a vedere le caratteristiche principali che il nostro sito web deve avere per poter essere SEO friendly. 😍

Ogni giorno, in tutto il mondo ci sono nuovi possibili clienti che cercano i tuoi prodotti ed i tuoi servizi su internet. Sta a te andargli incontro, facendoti trovare. Ma come fare?

Il SEO è una serie di configurazione di caratteristiche del nostro sito web, che permette ai motori di ricerca come Google, di capire il contenuto trattato all’interno della nostra pagina, in modo da poterla proporre all’utente.

Tali configurazioni ci consentiranno di posizionarci tra i primi risultati di ricerca e di conseguenza, ottenere maggiori visualizzazioni e quindi anche più contatti da nuovi possibili clienti interessati al servizio o al prodotto che offriamo.

Configurazione del protocollo di sicurezza https

Avere un sito sicuro per la navigazione è fondamentale sia per tutelare i dati propri e quelli dell’utente che visita la nostra pagina, ma anche per ottenere visibilità sui motori di ricerca, in quanto la configurazione del protocollo di sicurezza è un aspetto che viene considerato fondamentale, per poter proporre agli utenti la navigazione su una pagina sicura.

Infatti, il protocollo di sicurezza https serve per evitare attacchi hackers ed appropriamento di dati illecito, in quanto è una configurazione che blocca l’accesso ai dati del sito da persone prive del permesso richiesto.

Si può verificare se questa opzione è attiva all’interno del proprio sito web, osservando il proprio dominio nella barra di ricerca, facendo caso all’icona presente prima del dominio stesso.

Se apparirà il punto esclamativo sito non sicuro, ciò significherà che il nostro sito non è sicuro e di conseguenza non vi è stato configurato il protocollo di sicurezza https, mentre, se apparirà l’icona con il lucchetto chiusoparametros de idioma web multilingue, ciò significherà che è tutto ok e che all’interno del nostro sito è già stato configurato il protocollo di sicurezza https; cosa che ci aiuterà a rendere visibile il nostro sito agli utenti.

Pagine legali ed avviso di Cookies

Un altro aspetto importante da ricoprire per ottimizzare il SEO del sito web è rispettare gli aspetti RGPD sul regolamento dei dati personali.

Bisogna infatti sapere che l’Europa ha dettato un regolamento che prevede la tutela dei dati personali degli utenti che visitano i siti web ed è per questo che bisogna rispettare tali direttive all’interno della propria pagina.

Si dividono principalmente in 3 aspetti:

    • Avviso di Cookies: Serve per informare l’utente che all’interno del nostro sito utilizziamo i cookies per archiviare e proteggere i suoi dati personali (vedi cosa sono i cookies). Questo avviso deve apparire non appena l’utente visita il nostro sito per la prima volta e deve proporre l’opzione di accettare, rifiutare od accettare solo i cookies necessari, oltre a presentare il link che reindirizza alla pagina della politica di cookies.
    • Pagine legali: All’interno del sito web devono sempre essere a disposizione dell’utente le pagine informative sulla politica di cookies, della privacy e dell’avviso legale. Normalmente queste pagine vengono linkate nel footer del sito web.
    • Casella di verifica e finalità: Per quanto riguarda la compilazione di formulari di contatto, iscrizioni ed altro tipo di rilascio dati, da parte dell’utente, andranno specificate le finalità, ovvero del perché si stanno richiedendo tali dati all’utente (es: invio di offerte promozionali) ed il responsabile dei dati personali, ovvero chi gestirà i dati che l’utente ha rilasciato (es: Nuvolab Studio). Inoltre, sarà obbligatorio allegare il link che dirige alla pagina della politica sulla privacy e la casella da checkare per la presa in visione ed acconsentimento dell’utilizzo dei propri dati personali da parte dell’utente.

 

Questi fattori rappresentano le principali caratteristiche per avere una configurazione RGPD in norma con le leggi europee sul trattamento dei dati personali degli utenti sui siti internet.

Ci consentono oltre ad evitare fastidiose multe, che possono arrivare fino a 2000 euro, di essere premiati dai motori di ricerca, ottenendo visibilità e posizionamento proprio per il rispetto delle normative vigenti.

Contenuto e titoli

In base al nostro settore ed agli argomenti che trattiamo, sarà opportuno creare del testo che possa approfondire il più possibile il tema proposto all’interno del nostro sito.

Per fare ciò, prima di tutto bisogna conoscere molto bene il settore, per poi così strutturare i vari argomenti in diverse categorie, dividere le categorie in pagine ed infine dividere le pagine in sezioni e paragrafi, proprio come se fosse un libro.

Infatti, un libro costituito da tante pagine, ricco di contenuto e capace di approfondire ogni argomento, acquisirà molta importanza dato che sarà capace di risolvere molti dubbi da parte dei lettori.

Un sito web funziona allo stesso modo, in quanto, più sarà strutturato, ricco di contenuto e specifico, più probabilità avrà di ottenere visibilità e posizionamento da parte dei motori di ricerca, dato che sarà in grado di rispondere alla ricerca che l’utente ha iniziato.

Per aumentare la possibilità si essere incontrati sui motori di ricerca, è consigliabile condurre una ricerca della parole chiave relazionate con il servizio o prodotto che offriamo.

Bisogna sapere che esistono programmi capaci di farci conoscere le parole che vengono frequentemente cercate ogni mese sui motori di ricerca da parte degli utenti e che sono relazionate con il nostro settore o servizio.

In questo modo, potremmo aggiungere le parole chiave con un maggior numero di ricerche, all’interno del contenuto della nostra pagina, aumentando così la probabilità di essere proposti come risultato, alla ricerca che l’utente ha effettuato.

Attenzione però bisogna tenere in considerazione due fattori molto importanti

  • Contenuto inerente: Ogni pagina presente all’interno del nostro sito tratterà una tematica e questa tematica sarà divisa per paragrafi. E’ importante che la ricerca di parole chiave che abbiamo effettuato, serva a specificare l’argomento trattato all’interno del nostro contenuto. Ciò significa che è inutile aggiungere una parola con molte ricerche se poi non è una parola che serva a rappresentare il paragrafo del quale stiamo parlando. Meglio inserire parole chiave con meno ricerche ma specifiche di quello che stiamo parlando in quel determinato paragrafo.
  • Testo: Proprio come se fosse un tema scolastico diviso per paragrafi, ogni pagina del nostro sito web dovrà presentare un solo titolo principale H1 che serva a rappresentare l’intero argomento trattato all’interno della pagina e da altri titoli secondari come H2, H3, H4, H5, ecc, che servano a dividere ed ad introdurre l’utente ad ogni paragrafo. Inutile dire che ogni titolo dovrà essere composto dal maggior numero di keywords che possano rappresentare l’argomento che andranno a trattare, in particolar modo il titolo H1 che è il più importante e che rappresenta l’intero contenuto di quella determinata pagina.

Poi che dire? Scrivete! Scrivete! E scrivete nello più specifico approfondendo ogni tema, in modo da essere considerati dai motori di ricerca come dei veri esperti in materia ed essere proposti agli utenti che stanno cercando il vostro aiuto.

Più specificherete ogni dettaglio e più avrete possibilità di acquisire visibilità, ma attenzione a non annoiare l’utente in quanto una sfilza di testo infinito potrebbe spaventarlo, invogliandolo ad abbandonare il sito.

Per questo è importante spalmare il contenuto in diversi paragrafi, accompagnati da immagini illustrative, formulari di contatto, bottoni, icone, tabelle, ecc, in modo da creare una struttura armonica che possa accompagnare l’utente nella navigazione della vostra pagina web.

Meta titolo e meta descrizione

Bisogna sapere che per ogni pagina creata all’interno del nostro sito, verrà generato in automatico un meta titolo ed una meta descrizione che si visualizzeranno nel momento in cui si apparirà tra i risultati del motore di ricerca.

meta titolo

L’utente sarà propenso ad aprire uno dei primi risultati che gli vengono proposti, scegliendo tra quelli che annunciano un titolo e una descrizione che lui reputa interessanti.

Questi titoli e meta titoli possono essere modificati, in modo da creare un testo che possa maggiormente attirare l’attenzione degli utenti, andando ad inserire emoticon e caratteri speciali e creando meta titoli e meta descrizioni ricchi di keywords, che possano far capire già a primo momento, il contenuto che si presenterà andando a cliccare sul link.

Configurando questo aspetto si otterrà maggiore considerazione da parte parte dei motori di ricerca, dato che andremo nuovamente a specificare il tema trattato all’interno di quella determinata pagina, inserendo parole chiave che possano essere cercate dagli utenti; inoltre, l’impatto visivo che andremo a creare, ci farà notare in mezzo a tutti gli altri risultati di siti web che non hanno curato questo aspetto.

Struttura della URL

Potrà sembrare una sciocchezza, ma non lo è affatto, in quanto anche la configurazione della URL ci aiuta a posizionarci ed a ricevere maggiore visibilità.

La URL è il nostro dominio seguito dalla barra (/) e dal continuo di una serie caratteri che contraddistinguono ed associano una determinata pagina del nostro sito web.

Molte volte in alcuni siti, si può notare che i caratteri successivi al dominio sono composti da simboli o lettere e numeri senza alcun significato. url senza significato

In questo caso Google, come tutti gli altri motori di ricerca non riescono ad associare questi caratteri senza senso ad un tema specifico e di conseguenza saranno più propensi a non presentare il sito all’utente.

Se invece la struttura delle nostre URL è pulita e composta da parole che descrivono e riassumono il contenuto associato a quella determinata pagina, saremo più avvantaggiati ad uscire come risultato di ricerca, in quanto i caratteri che seguono il nostro dominio, sono parole che descrivono il tema specifico che stiamo trattando e che l’utente sta cercando sui motori di ricerca.

Inoltre, ogni parola dev’essere divisa con il trattino (-), le lettere devono essere prive di accenti, apostrofi o altro tipo di simboli che possano ricondurre alla pronuncia, inserendo semplicemente la parola tutta attaccata (es: dellazienda) e con lettere normali (es: caffe), chiudendo alla fine l’URL con la barra nuovamente (/).

Esempio: nuvolabstudio.com/i-caffe-dellazienda/

Chiaramente ogni pagina del nostro sito avrà la sua propria URL e per ciascuna di queste andranno configurate le parole che rappresentino il tema trattato, in modo che i motori di ricerca riescano a ricollegare le parole della URL al contenuto per proporlo all’utente.

URL inutili indicizzate

Esistono alcune pagine, che per il bene del SEO del nostro sito web, non devono apparire tra i risultati dei motori di ricerca, in quanto non apportano un contenuto che possa essere utile all’utente.

Questo tipo di pagine sono ad esempio:

  • URL di pagine legali
  • URL di tags
  • URL di categorie
  • URL di impaginazioni
  • URL di pagine di prova
  • URL di contenuto privato
  • URL di accuounts

Ed altri tipi di URL che pur presentandosi sui motori di ricerca come risultato, non aiutano l’utente in nessun modo e che quindi fanno aggiudicare un punteggio negativo alla visibilità del nostro sito.

Andiamo a vedere un esempio per capire meglio:

Se un utente inizia una ricerca in Google, scrivendo “Agenzia web creazione e-commerce”, si aspetterà di incontrare come risultato, annunci di agenzie web che lo possano aiutare a creare il suo sito di e-commerce.

Ma se invece come risultato della sua ricerca gli apparisse “Politica Cookies – Nuvolab Studio agenzia web”, sarebbe un risultato inappropriato alla ricerca che l’utente ha effettuato, dato che la politica di cookies è un aspetto che ogni sito web deve avere, ma interessa all’utente solo nel momento in cui è già all’interno del nostro sito.

Tutte queste tipo di pagine non sono utili alla ricerca dell’utente, in quanto non riescono a soddisfare una richiesta esplicita che l’utente ha cercato.

E quindi come fare?

Per indicizzare sui motori di ricerca solo le URL utili all’utente, ovvero, quelle che forniscano i dettagli del nostro servizio o prodotto, dovremo desindicizzare i tipi di URL che abbiamo elencato prima, assegnandogli l’etichetta No Index.

In questo modo scompariranno dai risultati dei motori di ricerca le URL riguardanti il nostro sito web, che forniscono un contenuto non utile all’utente.

Proponendo quindi, solo contenuto specifico e dettagliato di quello che facciamo e dunque utile all’utente, il motore di ricerca ci premierà facendoci apparire come risultato utile e facendoci guadagnare visibilità.

Tranquilli, le pagine che abbiamo assegnato come No Index, resteranno sempre visibili all’interno del nostro sito, ma semplicemente non si vedranno sui motori di ricerca, dato che anche a noi non interessa proporle all’utente. Quello che ci interessa è fargli conoscere il nostro servizio ed è quello l’unica cosa che gli presenteremo su Google.

Come fare a cambiare tutti questi aspetti?

La piattaforma di WordPress permette la gestione di ogni elemento ed essendo una piattaforma già predisposta per l’ottimizzazione SEO, ci permetterà di configurare ed impostare il nostro sito web in modo da essere SEO friendly.

Basterà accedere al pannello di amministrazione di WordPress ed entrare all’interno di ogni pagina del sito web, andando a compilare gli appositi spazi con le caratteristiche di cui abbiamo parlato.

Contatta Nuvolab Studio per migliorare il SEO del tuo sito web

Se non hai idea di come configurare gli aspetti citati e vuoi migliorare il posizionamento e la visibilità del tuo sito web, Nuvolab Studio può aiutarti ad ottimizzare il potenziale SEO, in modo da ricevere un maggior numero di clicks, un maggior numero di contatti e un maggior numero di nuovi possibili clienti.

 

Contattaci per ricevere maggiori informazioni sul nostro servizio di ottimizzazione SEO!team nuvolab

 

I 7 errori comuni presenti nei siti web che ti fanno perdere clienti

I 7 errori comuni presenti nei siti web

Iscriviti alla newsletter

web responsive

Calcola il costo di realizzazione della tua web!

Our time: 6:25pm CET
solicita una auditoria web gratis nuvolab studio

Richiedi l'analisi gratuita del tuo sito web

Devi solamente compilare il seguente formulario e ti invieremo un PDF per e-mail con l’analisi del tuo sito web, completamente gratis e senza nessun impegno!